Blog

Ormai al termine “social” è un po’ inflazionato, spesso viene pronunciato con un’accezione “digitale”.
Quando parliamo di “social” la prima associazione di idee è ad uno dei più famosi social network del momento: Facebook, Instagram, Snapchat…

social street san giovanni in persiceto

In  realtà il termine “social” grazie alle tecnologie sta acquisendo una connotazione di vero e proprio stile di vita dove l’aspetto digitale diventa semplicemente uno strumento.

Uno dei casi più famosi in Italia è l’iniziativa Social Street a Bologna (Residenti in Via Fondazza – Bologna) che risale addirittura all’anno 2013. Nasce con l’obiettivo di aumentare la socialità con gli abitanti della propria strada di residenza per potere  instaurare un legame e condividere esigenze, scambiarsi professionalità e conoscenze. Insomma trarre i benefici derivanti da una maggiore interazione sociale.

In questa esperienza, nel centro storico di Bologna, il driver principale è stata esclusivamente la tecnologia e Facebook nello specifico.

Nato dall’esigenza di un papà che si è posto il problema di conoscere altre famiglie con bambini per potere interagire con persone con uguali esigenze e per ricercare altri bambini con cui far giocare il proprio figlio.

L’obiettivo era ostacolato dal contesto territoriale del centro storico, pertanto la tecnologia di Facebook è stata in grado di scavalcare tali ostacoli creando una rete ed un conseguente rapporto di fiducia tra le famiglie e le persone residenti.

Oggi sono 22 le città italiane che hanno emulato questo progetto, l’effetto “virale” mostra una spinta per le  relazioni umane e la creazione di reti.

Il disegno urbanistico nei nuovi comparti può essere un elemento che agevola la socialità. Abbiamo quindi pensato  di  concepire un nuovo quartiere ed un’edilizia residenziale che avesse un valore  anche come ruolo sociale. La casa, il luogo dello star bene, non deve essere solo un mix di cemento e mattoni, ma deve essere un luogo  il cui  contesto sociale  generi uno stile di vita di qualità!

Qualità dell’abitare! Un nuovo modo di concepire l’edilizia ha dato vita alla linea di prodotti Abitasmart di Costruzioni E. Dallacasa.

A Bologna a San Giovanni in Persiceto è in corso di realizzazione un intero quartiere progettato con la filosofia di condivisione degli spazi pubblico-privati.  Le strade a “bisciolina”, le piste ciclabili gli spazi verdi condivisi tra pubblico e privato e gli arredi urbano facilitano la “socialità umana”.

Le strade a “bisciolina”, le piste ciclabili gli spazi verdi condivisi tra pubblico e privato e gli arredi urbano facilitano la “socialità umana”.

Le auto sono costrette a rallentare, le persone sono invitate a sostare in strada e nel verde, i bambini hanno possibilità di giocare nei cortili e nelle strade in totale sicurezza.
Tutto è studiato per ottimizzare la vivibilità su un territorio progettato a questo scopo.

Questo sistema urbanistico è molto diffuso nel nord Europa: è denominato Woonerf.

Sulla filosofia Woonerf, che ha guidato la realizzazione del progetto di San Giovanni in Persiceto – Bologna – ne abbiamo parlato in dettaglio nell’articolo che segue.

Leggi dettagli sul progetto Woonerf a San Giovanni in Persiceto

Ti è piaciuto questo articolo?
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Rispetiamo la tua privacy
Informativa Privacy e Cookie

Contatti
Richiedi informazioni

Disponibilità

Seleziona giorni

Seleziona ora

Ho letto e accetto la Vostra Privacy Policy

Ho letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per la ricezione di newsletter, informazioni commerciali, promozionali e pubblicitarie da parte della Società Costruzioni E. Dallacasa S.r.l